Skip to content

A spasso per Bruxelles

luglio 3, 2009

Che palle ‘sta tosse, sono già 3 o 4 notti che non dormo… e di conseguenza neanche G. Come dite, che ci faccio ancora da G? Ma non lo so bene, anche ieri ho preparato le valigie e le ho riportate a casa mia, davvero, e poi mi sono ritrovata a dormire da lui senza salviette struccanti. Fra l’altro ho fatto un sogno orribile (e a ripetizione, per di più, nel senso che mi svegliavo, poi mi riaddormentavo e ricominciava…), mi sono sognata che G mi lasciava per una ragazza che era nella mia stessa classe alle scuole medie e che non vedo da anni… che sollievo svegliarmi e vederlo dormire vicino a me, in boxer e messo tutto di traverso perché fa caldo (chi l’avrebbe mai detto, in Belgio?) :-)
Proprio ieri, seduti su un tavolino di legno davanti ad un bicchiere di vino, stavamo riflettendo sul fatto che alcune persone sono monogame per natura, e altre proprio no. Lui sì (sogni a parte), io no. Ma non si parla solo di relazioni, io non sono monogama nella vita. Non riesco a fare una cosa alla volta, ne faccio una e con la mente sono già ad un’altra, lavoro e penso che vorrei cucinare, vivo a Bruxelles e mi piace ma penso continuamente a quale potrebbe essere la prossima destinazione, sto con G e non mi sento mai sicura, dico di sì a tutte le possibilità perché voglio fare tutto e ho paura di perdermi qualcosa… e così va a finire che faccio un sacco di cose ma non ne ne vivo pienamente neanche una. Perché sono fatta così? Yoga, ci vorrebbe!
Ieri non ho dormito per la tosse, quando alle 8 la sveglia ha suonato volevo morire… ho chiamato il medico che mi ha dato appuntamento per le 15, ho pensato “Adesso mi alzo e almeno un paio d’ore vado a lavorare”, dopodiché mi sono riaddormentata fino alle 12. Nessun rimpianto, ci voleva.
Nuovo quartiere nuovo medico, carino ma giovanissimo, suppongo debba avere minimo 25 anni ma non li dimostra proprio… Vabbà basta, non si possono fare pensieri impuri sul medico ;-) Anche perché nel dirlo (scriverlo) ho realizzato che anche il mio babbo è medico… Oddio, ho il complesso di Elettra!!!
Vabbè. Dopo la visita dal medico, che mi ha riempito di sciroppi e vediamo se adesso si dorme, ho fatto 4 passi in centro, ma (qui lo dico e qui lo nego) faceva troppo caldo! Ho mangiato un gelato buonissimo, ho assistito per un po’ al concerto gratuito in place Sainte-Catherine, ho fatto scorta di frutta e verdura (mi sono preparata un’insalata strana per pranzo, con i pomodori verdi e gialli ed i pisellini freschi, chissà se sarà buona?), poi sono passata veloce da casa a cambiarmi e sono andata a bere qualcosa con G. Siamo finiti nel solito giardinetto fiorito in place Coq, pane fatto in casa, hummus, melanzane speziate, quiche e tanto vino… apparentemente mi sono spalmata la quiche ovunque, G stavolta non ci è andato tanto per il sottile e mi ha testualmente detto “You are a little porco”… :-S
Dopo l’aperitivo in Coq con G, aperitivo in Lux con i miei amici del corso di francese… che ci sono arrivata già ubriaca lo devo scrivere o non è necessario?

Annunci
One Comment leave one →
  1. utente anonimo permalink
    luglio 3, 2009 10:04 am

    i sognini sono sognini! si possono fare anche sui dottorini pischelli…
    ps secondo me se si comprendono i sognini non è monogamo nessuno
    :-D
    silvia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: