Skip to content

Pensieri in movimento

settembre 1, 2009

E’ l’ultimo giorno dell’Agosto 2009, stavolta scrivo dall’aereo e come al solito non so quando pubblicherò.
La prima parte della vacanza è finita, avrei un sacco di cose da raccontare, e onestamente la tristezza di lasciare i miei amici è più forte della contentezza di tornare a Bruxelles.
Ho 4 o 5 post in mente, vediamo cosa mi ricordo…
E’ stata una vacanza molto bella, nonostante abbia dovuto lavorare. La cosa buffa è che non vivo più a Lucca da 5 anni, ma ogni volta che ci torno mi sembra di non essere mai andata via. Da un lato quasi mi dispiace, vorrei rendermi conto dell’eccezionalità di certi momenti per goderne appieno… dall’altro, forse è proprio la sensazione di essere semplicemente a casa a rendere ogni volta tutto così bello.
Sono andata al mare, non quanto avrei voluto ma comunque abbastanza spesso… ho scoperto una spiaggetta bellissima che ho eletto a mia meta preferita per l’Agosto 2009, e sono andata sempre lì. E’ a Livorno, poco dopo Calafuria… passate il ponte, parcheggiate dove capita, arrampicatevi sugli scogli, e vedrete apparire la Cala del Leone, una spiaggetta piccolina con i sassi neri (mai senza infradito!) e l’acqua limpida. Mi piace proprio perché ha un po’ di sassolini e non solo scogli, a me stare sugli scogli piace, solo che… a tuffarmi ci riesco, risalire è un altro discorso! Per essere nata e cresciuta vicino al mare, mi dispiace dirlo, ma non sono proprio un animale marino… in acqua ho paura di tutto, dalle meduse alle raganelle agli squali, io non vedo cosa c’è sotto e quindi potrebbe esserci di tutto! C’è da dire però che come mi rilassa il mare non mi rilassa niente…
Quest’anno ha fatto proprio caldo, mai trovato così caldo alla fine di Agosto… io personalmente ero contentissima, alla fine della giornata di mare veniva voglia non di andare a casa ma di prendere una birra e rimanere sulla spiaggia per l’aperitivo, e qualche volta l’abbiamo fatto!
Ho visto parecchi amici, qualcuno di più qualcuno di meno…
Ci sono state varie serate con Ilaria, l’altra metà del mio cervello (la sera in cui io ho messo il sale nelle fragole lei ha messo lo zucchero nei pomodori!), la mia compagna di banco del liceo, quella delle prime vacanze da sole e delle passioni per i cantanti e i calciatori più sfigati… ci vorrebbe un post solo per raccontare quante ne abbiamo combinate insieme! Qualche giorno fa alla radio è passata “Notte prima degli esami”, e mi è tornata in mente la notte prima del mio esame di maturità, ero indietro con lo studio (come sempre) e terrorizzata e ho costretto Ilaria, che l’esame l’aveva sostenuto il giorno prima, a venire a casa mia e passare la notte a studiare con me perché non volevo stare da sola!
C’è stata una serata un po’ magica con Valentina e Alessia, ci siamo lasciate incantare da una ragazza brasiliana che prepara dei cocktail favolosi con la frutta fresca e, se è la serata giusta, ti legge la mano. A noi l’ha letta, io non ci credo tanto ma mi ero comunque ripromessa di scrivere qua le cose che mi ha detto per non dimenticarle. E’ già passato un po’ di tempo, vediamo cosa mi ricordo… Mi ha detto che sono una persona che o si dà completamente, o si chiude a riccio. Mi ha detto che ho avuto un’infanzia complicata. Ha predetto grandi successi lavorativi (e qua avrei voluto chiedere, in questo lavoro o in un altro???), ha predetto una storia importante, ha predetto figli maschi, mi ha detto di stare attenta al momento… Un po’ ci ha preso un po’ no, sono scettica ma ovviamente mi piace immaginare che qualcosa possa essere vero!
C’è stato un weekend in Alto Adige a trovare Federico, uno spettacolo nonostante un po’ di pioggia… Abbiamo parlato, vagato per Bolzano, bevuto l’Ugo, passeggiato per le vie di Campo Tures e Brunico, mangiato al Mausefalle, bevuto il Malò (Merlot!), guardato il cielo stellato da Riva di Tures (ho visto 3 stelle cadenti!), camminato, pettinato i lama, lasciato gli occhi sui cappelli di lana di lama che erano bellissimi ma costavano 90 euro l’uno… E’ stato proprio un bel weekend, mi sarebbe piaciuto farlo durare di più ma il lavoro chiamava… Grumpf.
Un paio di serate infinite a chiacchierare al Betty Blue, bello nonostante la brutta sorpresa trovata sulla macchina, l’avevo parcheggiata sotto l’albero dell’Uccello Scagazzone…
Una bella cenetta nella sua città con Pinguino, che è il mio ex, il ragazzo con cui prima sono andata in Islanda e poi sono andata a vivere. Abbiamo mangiato (e bevuto!) benissimo e chiacchierato un sacco, ci vediamo di rado e ogni volta ci vorrebbe una settimana per esaurire le cose da raccontarci, e probabilmente non basterebbe!
Un paio di serata belle con Silvia, ubriache a fare discorsi trallallerotrallallà fino a tardi, ci vorrebbero più spesso! L’ultima proprio ieri, c’era anche Valentina, siamo finite a parlare dei criteri (criteri?) con cui scegliamo (scegliamo?) i ragazzi, Silvia è per le storie semplici mentre io e Valentina riusciamo sempre a infilarci in situazioni assurde… eravamo affacciate alla finestra e abbiamo riso un sacco immaginando che passasse un Malvagio, io e Vale probabilmente gli avremmo lanciato petali di rosa mentre Silvia cercava qualche oggetto contundente!
Avrei altre cose da scrivere ma l’aereo nel frattempo è atterrato e io sono a Bruxelles ed è già Settembre e un altro aereo mi aspetta, domattina parto per la Sicilia con G e devo ancora sfare la valigia… Ci si risente fra 2 settimane!

HA050

Annunci
4 commenti leave one →
  1. utente anonimo permalink
    settembre 2, 2009 3:58 pm

    cristina:

    così tanto???? uffiiiiii

  2. settembre 6, 2009 4:37 pm

    Ogni volta che tornavo a casa dal Belgio era una festa, era ritrovare casa mia, la mia famiglia e tutto quanto ed era bellissimo…Quando pi ci sono tornata a vivere è diventato tutto banale…a volte l’ironia del destino…

  3. settembre 14, 2009 2:11 pm

    lo so cry, hai ragione… però ci sono dei momenti in cui la voglia di tornare è tanta…

  4. utente anonimo permalink
    settembre 15, 2009 1:15 pm

    torna…torna… ad annoiarti con noi….:-)

    silvia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: