Skip to content

Come è finita la storia della cucina

giugno 13, 2013

Intermezzo. Come è finita la storia della cucina?

Vi ricordate che avevo parlato con un commercialista, il quale mi aveva detto che senza un titolo di studio adeguato non posso farmi pagare come cuoca? Ecco, dopo ho parlato con un altro, il quale mi ha testualmente detto che in Belgio fatta la legge si fa la scappatoia, e mi ha detto che quello che potrei fare è farmi pagare non come cuoca ma come “consulente in ambito gastronomico”.

Io ci ho pensato un po’. Nel frattempo viaggiavo per lavoro e all’idea di alzarmi alle 6 ogni Lunedì per essere in ufficio alle 7:30 per poter uscire alle 15:30 e correre a cucinare non mi entusiasmavo neanche un po’. Nel frattempo mi rendevo conto di non avere più tempo per Bram. Tutto questo lavorando in un ambiente che, insomma, non è proprio il mio preferito, facendomi pagare neanche poi tanto. E poi non avevo più tempo per sperimentare, per cucinare per me, per noi.

Al che ho pensato. Ma sai che? Cucinare non è il mio lavoro. E’ una cosa che faccio per scelta, perché mi appassiona e mi diverte. Ma se non mi appassiona e non mi diverte, ma chi me lo fa fare?

E quindi ho mollato. Con gioia. Son tornata ai miei pasticci per i miei amici e sono molto più contenta così!

Annunci
One Comment leave one →
  1. sally permalink
    giugno 13, 2013 11:14 am

    right choice!!! :)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: