Skip to content

Di biscotti, aperitivi e libri di cucina. Ma anche di Canterbury, Londra e mercati.

settembre 19, 2013

La voglia di scrivere è finalmente tornata! Anche se quello che vorrei DAVVERO è stare a casa a far biscotti di Natale. Ho già fatto gli spritz (detti anche “biscotti danesi burroni”) e i pepparkakor (detti anche “biscotti dell’IKEA”), quali saranno i prossimi? Mamma mia che voglia che ho di aprire di nuovo un food blog. Ma in casa mia non c’è luce per fare le foto! Dovrei creare un set…
Di recente sono stata da Waterstones, la libreria inglese, che è il male perché ha una fornitissima sezione di libri di cucina. Ho guardato tutti i libri di cucina turca e alla fine non ne ho comprato nessuno perché A) nessuno mi convinceva e B) ho un sacco di libri di ricette che non ho mai usato e forse prima di acquistarne di nuovi dovrei utilizzare i vecchi! Quindi sono andata a casa e mi sono chiusa in bagno con ‘Jerusalem: A Cookbook’ di Yotam Ottolenghi e Sami Tamimi… e me ne sono innamorata. Il giorno seguente ho fatto una ricetta tratta da tale libro e siccome sono una freak ho fatto la prima. E’ venuta spettacolare!!!
Veniamo alle cose serie. Allora, la scorsa settimana ero a Canterbury per lavoro e poi mi sono fatta il weekend a Londra e il tutto è stato abbastanza fantastico. Canterbury piccola ma molto carina, è stato bello rivedere i miei colleghi, la mia presentazione è andata bene e l’ultima sera abbiamo cenato in un mercato, bello (e buono)!! Londra è Londra, me la sono girata da sola e ho fatto una scorpacciata di shopping e cibo indiano, il paradiso. In particolare sono andata a Borough Market che è un mercato tutto dedicato al cibo, si può sia acquistare che mangiare. Ed è tutto di qualità superiore, è un mercato un po’ gourmet, diciamo che se fosse qua non ci andrei tutti i giorni a fare la spesa ma ogni tanto sicuramente sì! Ne sono uscita con una scorta di peperoncini messicani di tutti i tipi (evviva, evviva, adesso posso fare il mole poblano!!), del Parma stagionato 36 mesi fantastico, della pancetta molto buona, dei formaggi prodotti da fattorie nel Kent e un altro po’ di cazzatine tipo vaniglia, allspice…
Quindi poi sono tornata a Bruxelles e:
– Lunedì sono andata a mangiare cinese con Serena
– Martedì abbiamo fatto aperitivo a casa io, Bram, Serena e Francesco
– e ieri sono andata a cena con PLP.
La costante presenza dei Flanzi nei miei post di questo periodo è dovuta al fatto che causa lavori in casa loro stanno momentaneamente da noi. Io sono felice di questa cosa che più non potrei essere, loro un po’ meno mi sa!
Per l’aperitivo di Martedì io e Serena abbiamo cucinato insieme ed ecco il menù:

  • affettati e formaggi comprati a Borough Market
  • baguette e taralli
  • insalata di patate dolci e fichi (dal libro di Ottolenghi, buonissima!)
  • frittata di cipolle e zucchine
  • bruschetta
  • polpette di melanzane e ricotta affumicata

E infine, rivedere PLP è stato bellissimo e anche un poco triste, lui e KOK (e tutti i nostri amici in Italia) mi mancano così tanto..!
E con questo arriviamo alla nota dolente, e cioè la convivenza con Bram. Decisamente dobbiamo ancora trovare un equilibrio (se mai lo troveremo). Quando siamo a casa non facciamo altro che litigare, un po’ di meno in questo periodo ma giusto perché ci sono i Flanzi che fanno da pacieri. E inoltre ci blocchiamo a vicenda, nel senso che io riesco a prendere le Grandi Decisioni (tipo cambiare lavoro o cambiare paese) solo d’istinto mentre lui ci riesce solo razionalmente. Diciamo che io ho un atteggiamento del tipo “Intanto facciamolo, poi si vedrà!” mentre lui ha un atteggiamento del tipo “Prima si organizza tutto e poi si fa”. Di conseguenza quando io me ne esco con proposte folli (secondo lui, secondo me sono ragionevolissime ovviamente) lui si spaventa e mi blocca, mentre quando lui si siede e vuole fare le liste dei pro e dei contro io mi terrorizzo e gli butto carta e penna dalla finestra. Mi sa che così non si va da nessuna parte.
Concludendo con una nota di follia, mi è appena arrivata un’e-mail da uno statistico che vuole fare uno studio e mi chiede se ho delle medie e delle deviazioni standard da vendergli!!

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: