Skip to content

6 Luglio – 18 Luglio: Bruxelles!

luglio 25, 2014

Domenica 6

Tornata da Alessandria e la sera uscita con KOK e Vero. Gran bella serata con bevute in qua e in là, passeggiata fra gli arabi che facevano la spesa al calar del sole (Ramadan), cenetta buona qui e ancora bevute. Ma soprattutto tante chiacchiere! Si sta bene con loro :-)

Lunedì 7

Aperitivo sul divano, con Bram e con tutti i prodotti che ho riportato da Alessandria. Ci abbiamo seccato una bottiglia di Cabernet Franc!

Martedì 8

Cenetta molto carina a casa mia vecchia con Vero, KOK, Torsten, Daniele e Mariano. Bella serata!

Mercoledì 9

Era l’ultima sera di Vero a Bruxelles :-( e io, KOK e PLP abbiamo deciso di sorprenderla con una cenetta fuori. Il piano era il seguente: io la porto a fare un giretto al mercatino di Châtelain e poi a fare un romantico aperitivo in zona, quando meno se lo aspetta KOK e PLP fanno la loro apparizione e si va a cena!
In realtà 1) al mercatino diluviava e ci siamo infradiciate abbestia, 2) di conseguenza mentre facevamo l’aperitivo io mandavo sms a KOK e PLP implorandoli di portarci dei calzini asciutti, 3) il pubbettino romantico aveva cambiato gestione (è diventato un Irish pub) e 4) KOK e PLP sono arrivati in mega-ritardo. Però insomma alla fine ce l’hanno fatta, è arrivato anche Daniele e siamo andati a cena!
Il posto scelto per la cena era questo. Si chiama La Quincaillerie e io l’avevo sempre immaginato come un posto pieno di carabattole (chincaglierie), in realtà in francese quincaillerie vuol dire ferramenta e infatti se cliccate sul link vedrete che lo stile è industriale!
Abbiamo passato una bella serata, abbiamo mangiato benissimo e abbiamo discretamente offerto cena a Vero. Discretamente tipo:
All’ingresso: “Vero ti si paga cena eh! Prendi quello che vuoi!”. Vero sbianca e ovviamente non si sente più libera di ordinare ciò che la aggrada ma obbligata a scegliere ciò che costa di meno.
All’arrivo del menù: “Minchia, ma è tutto carissimo! Vero, ma te prendi quello che ti pare eh!”. Vero ci implora di autorizzarla a pagarsi la cena da sola.
All’uscita: “Vero spero bene che la cena ti sia piaciuta, con quel che è costata!”. Vero ride, tanto ormai è andata.
Siamo dei Gran Signori, non c’è che dire!

Giovedì 10

Valeriedda bedda a cena da me, ecco il menù!

  • biscotti salati con cipolle caramellate e pomodorini arrostiti
  • tartare di salmone e capperi di Pantelleria
  • pasta alle cime di rapa
  • insalata nizzarda rivisitata, con tonno fresco e ovetti di quaglia
  • crostatine con crema e tanti lamponi

Venerdì 11

Serata divano con Bram :-)
Linguine zucchine e stracchino e “Frozen”, che Bram ha detestato mentre a me è piaciuto abbastanza!

Sabato 12

Il malvagissimo Demone della Cucina mi ha obbligato a preparare un’intera cena islandese, che ho consumato tardizzimo insieme ai Flanzi! Manco mi ricordo cosa ho cucinato, so solo che ho passato l’intera giornata in cucina… mmmh… del mashed fish (tipo un purè di pesce!), una quiche e del pane islandese con il quale abbiamo fatto delle tartine… un’insalata di patate… e Selena aveva fatto una zuppa di pesce buoniZZima! Le tartine (one) eccole qua (pic by Selena):

tartine islandesi

Domenica 13

Netherlands here we come, giornata in Olanda con la famiglia di Bram, grigliata e crostata con crema e tanta frutta fresca fatta da me, eccola qui:

crostata di frutta con coniglio 2

Rientrati a Bruxelles Bram è andato a vedere la partita e io avevo in programma di sbiaccarmi sul divano, ma il Demone si è manifestato di nuovo! E mi ha obbligato a preparare dei muffin. Malvagio, malvagio Demone!

Lunedì 14

Serata in casa a mangiare avanzi islandesi guardando “The Grand Budapest Hotel”. Bello!

Martedì 15

C’era la mia ex collega Chantal a Bruxelles e siamo andate a fare una due tre bevute :-) Poi sono tornata a casa e ho trovato Bram che aveva preparato la zuppa di zucca!

Mercoledì 16

Cena in terrazza a casa mia vecchia con KOK! Ecco il menù:

  • linguine al pesto di foglie di basilico viola e di rapanello
  • pane irlandese fatto da me
  • omelette ripiena di formaggio fresco e cipollotti saltati
  • insalatina
  • torta di mele affondate e crema

Giovedì 17

Fantastica serata a casa di Serena, cena in terrazza con quattro donne meravigliose: Gabi che ci ha fatto spanciare con gli aneddoti sulla Sicilia della sua infanzia, Isabella e le sue storie di conigli (probabilmente coniglietti too), oche e matrimoni, Nadia che sta per trasferirsi in Macedonia a tempo indeterminato e poi ovviamente Serena, la mia fantastica amichetta che oltre ad essere tanto in gamba aveva preparato una pizza buonissima! Serata di quelle che ti aprono il cuore.

E Venerdì 18 dopo il lavoro io e l’Orso siamo partiti. Destinazione: isola d’Elba!!

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: