Skip to content

Una domanda che mi fa arrabbiare

agosto 1, 2014

Non è successo in tempi recenti ma ne scrivo lo stesso.

Io: “Mamma mia che tempo di merda qui in Belgio!”
Chiunque: “Scusa, ma se qui ti fa così schifo perché non te ne torni in Italia?”

Perché, caro il mio chiunque (Bram compreso, lo fa anche lui) il “tornare in Italia” che tu fai suonare così semplice, si fa la valigia e op!, così semplice non lo è affatto.

Vorrebbe dire mollare un lavoro, a tempo indeterminato, che mi piace e che mi sono impegnata prima per avere e poi per mantenere. Senza alcuna garanzia di trovare un altro lavoro in Italia.

Vorrebbe dire mollare uno stipendio buono, che in Italia me lo sogno a meno che non vada forse a lavorare per una farmaceutica, cosa che non voglio.

Vorrebbe dire mollare tutta la rete di contatti che ho faticosamente costruito in 6 anni e mezzo e che mi fa sentire a casa, sì, io mi sento a casa qui in Belgio, o forse dovrei dire qui a Bruxelles.

Vorrebbe dire mollare, on a side note, anche il mio ragazzo, con cui sto da più di tre anni, ci vivo e sono felice e abbiamo un sacco di progetti insieme. In alternativa il suddetto ragazzo potrebbe seguirmi in Italia e stare a casa a girarsi i pollici a giornate dato che, visto il suo livello di italiano, lavoro subito non lo troverebbe di sicuro. Senza contare che lo sradicherei dalla sua famiglia e da tutti i suoi amici.

E a parte tutto ciò, non torno in Italia perché io voglio vivere in Belgio. Mi piace l’Italia e mi piace il Belgio ma, al momento almeno, voglio vivere qui. Non è una fuga e non passo le giornate a strapparmi i capelli suonando il mandolino, è una scelta.

Però, visto che qui ci vivo e ci pago pure le tasse (che per inciso sono più alte che in Italia!), voglio anche avere il diritto di starci e di lamentarmi delle cose che non mi piacciono. Di Bram sono innamorata, ma quando lascia tutte le sue scarpe in giro mi fa incazzare. Di vivere in Belgio sono contenta, ma quando piove per un mese consecutivo mi girano le palle. E’ così difficile da capire?

PS: ultimamente sto pensando di comprare casa in Belgio, cosa che Bram ogni tanto propone ma a cui io non avevo mai pensato seriamente. Però non so se è perché ne sono veramente convinta o se è quest’Estate insolitamente calda e soleggiata a trarmi in inganno!

2 commenti leave one →
  1. Tigli permalink
    agosto 1, 2014 12:12 pm

    io me lo sento dire in Italia!!! ma vattene!, se ne vanno tutti…
    certo, solo che ho 44 anni, un livello di inglese che per lavorare in Italia funziona, per vivere all’estero no e una coppia di genitori che si dirigono all’ottava decade…
    RESISTI!!! (così posso continuare a leggerti :-) )

  2. agosto 1, 2014 12:23 pm

    toh, sai che non ci avevo mai pensato? ma in effetti funziona anche al contrario! :-)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: