Skip to content

Pantelleria!

ottobre 7, 2015

IMG_20150922_192002

Ho deciso di esorcizzare questa mattinata partita col piede sbagliato (più per Bram che per me a dire il vero, visto che i 242 euro li ha dovuti sborsare lui!) raccontandovi qualcosa su Pantelleria.

Io amo le isolette siciliane e una volta facevo confusione fra Lampedusa e Pantelleria, non nel senso che pensavo che fossero la stessa isola ovviamente, nel senso che pensavo che per una vacanza al mare fossero più o meno simili. Invece non potrebbero essere più diverse.

Se volete una vacanza super relax dove sbiaccarvi sulla spiaggia il giorno e dedicarvi a cibo delizioso la sera: Lampedusa tutta la vita.

Se volete una vacanza più attiva, il mare vi piace ma potete fare a meno della spiaggia e del cibo tutto sommato vi importa il giusto, decisamente Pantelleria.

Il post su Lampedusa l’ho scritto a suo tempo, quindi adesso Pantelleria.

Pantelleria non ha spiagge. Solo roccioni appuntiti. Il mare è bello quindi se non vi interessa stare sdraiati in spiaggia va benissimo. Io non nuoto (solo se ci sono 50 gradi e sto morendo di caldo, e a fine Settembre non c’erano), Bram è un pesciolino e lo aspettavo in genere in bilico su scogli appuntiti scrivendo o leggendo un libro.

Pantelleria è bellissima. Tutta verde, con un sacco di villaggetti minuscoli i cui nomi parlano di paesi lontani (Rekhale, Kamma, Bugeber…) e svariati reperti archeologici da cui noi ignorantoni ci siamo ben tenuti alla larga. La montagna più alta è più alta del punto più alto del Belgio! Vabbè non che ci voglia molto :-D

Pantelleria è di origine vulcanica. Cè un lago vulcanico bellissimo in cui si possono fare i fanghi e qua e là sono sparse saune naturali e sorgenti naturali di acqua calda.

Ci sono vari percorsi di trekking. Noi ne abbiamo fatto uno da 7 km e uno da 11, entrambi meravigliosi. Non sono indicati benissimo ma con una cartina + il cellulare ci si può fare. Pare che al museo vulcanologico abbiano una carta dei percorsi, noi non ci siamo stati quindi non posso confermare.

Siamo più vicini alla Tunisia che all’Italia. Dal nostro terrazzo la Tunisia si vedeva, e il cellulare ogni tanto captava il segnale tunisino (e in tal caso segnava un’ora meno)!

Gli arabi la chiamavano Bent-el-Rhia: figlia del vento.

E il vento in effetti soffia, e noi siamo atterrati a Trapani di Sabato pomeriggio e avremmo dovuto prendere la nave alle 23 e arrivare a Pantelleria alle 6:30 del mattino successivo. Ma il vento soffiava e la nave non è partita. È così che ho scoperto un po’ di cose:
– in bassa stagione (alta non so) la nave si può tranquillare prenotare all’ultimo minuto
– idem per l’aereo (Alitalia), che costa sui 60 euro a persona a tratta SEMPRE, che si prenoti un giorno prima o un anno prima
– Giuseppe de Le 5 Torri (http://www.beb-le5torri-trapani.it/index.php) è in grado di trovarvi un letto a Trapani anche all’ultimo minuto se la nave vi ha lasciato a piedi (si parla sempre di bassa stagione!)

Quindi alla fine Sabato sera abbiamo dormito a Trapani e a Pantelleria ci siamo andati Domenica con l’aereo. Abbiamo prenotato solo l’andata e ci siamo riservati di scegliere nave o aereo per il ritorno all’ultimo minuto. Al ritorno il mare era calmo e quindi la scelta era fra:
– traghetto Siremar (29 euro, partenza 12:00 arrivo 18:30)
oppure
– aliscafo Ustica Lines (37 euro, partenza 16:00 arrivo 18:30).

Per fare con calma abbiamo scelto l’aliscafo. GRAVE ERRORE almeno per quanto mi riguarda. Mi ero dimenticata, e avrei dovuto saperlo invece perché l’avevamo già preso in passato, che A) l’aliscafo è chiuso, devi stare dentro e non puoi andare sul ponte, e soprattutto B) l’aliscafo va velocissimo. L’aliscafo è partito e io sono diventata VERDE. Sono rimasta ferma immobile per tutte le due ore e mezzo di viaggio e quando siamo arrivati avevo lo stesso colore dell’incredibile Hulk e ho dovuto scofanarmi l’impossibile per convincere il mio esofago a mandare il cibo in giù e non in su!

Parlando di cibo, a Trapani abbiamo mangiato benissimo qui:
http://www.serisso47.com/
e non male, ma meno bene, qui:
http://www.labettolaccia.it/

A Pantelleria invece non si mangia bene. L’avevo sentito dire, non ci credevo e invece è vero. Certo non abbiamo provato tutti i ristoranti dell’isola, ma quelli che abbiamo provato ci sono bastati, tant’è che svariate volte abbiamo cenato a casa. Abbiamo mangiato male da Donne Fugate (l’unica cosa buona erano i ravioli di ricotta), normale a La Vela (che però merita per la location proprio sulla spiaggia), e poi Bram si è fatto uno spuntino con una spettacolare caprese con tuma locale da Andrea a Gadir, ci saremmo voluti tornare a cena ma non abbiamo avuto occasione quindi non posso giudicare.
L’idea che mi sono fatta è che a Pantelleria la cucina tradizionale sia di terra, ma siamo su un’isola e i turisti si aspettano pesce, dunque i ristoranti propongono pesce… ma non lo sanno cucinare!

Il turismo è quasi tutto italiano, Bram era uno dei pochissimi stranieri.

Trovare un posto dove stare volendo evitare i villaggi turistici non è semplice.

Noi la prima volta eravamo stati qui:
http://www.pantelleria-lacasadeifiori.com/
Molto bello ma carissimo. L’altra volta stavamo solo due notti e abbiamo fatto una mattata, stavolta stavamo una settimana intera e non era proprio pensabile. I dammusi principali sono belli davvero però (ce n’è un altro che non è sul sito e quello è meno carino), il servizio fantastico (la signora Maria è pantesca DOC e ci ha portato di notte a vedere il lago, e non dirò altro) e le cene buonissime (Carlo è cuoco). Se ve lo potete permettere andataci!

Stavolta invece siamo stati qui:
http://bedandbreakfastpantelleria.com/index.html
Abbiamo scelto Ulisse ed è stata un’ottima scelta! Carino, location perfetta, vista spettacolare, Giuli e Toni gentili e prodighi di consigli… nonché di capperi raccolti da loro e messi sotto sale!

Un po’ di foto per chiudere… mi scuso in anticipo per le foto storte, io provo a farle dritte ma non ce la posso fare!

Bloccati a Trapani… beh, ci sono posti peggiori dove rimanere bloccati!

IMG_20150920_150807

Trekking fra i fichi d’India (una paura che ce ne arrivasse uno in testa..!):

IMG_20150922_193346

Il laghetto delle Ondine (Bram faceva il pesce e io il granchio):

IMG_20150923_173928

Lo specchio di Venere:

IMG_20150924_223629

Vegetazione locale:

IMG_20150924_223934

Olivi. Crescono così bassi a causa del vento!

IMG_20150924_224811

Cena in spiaggia:

IMG_20150924_225746

Acqua:

IMG_20150925_222428

Abbiamo poi una serie di foto di Bram.

Brammy pronto a partire:

IMG_20150925_223710

Brammy studia la caprese (molto da vicino):

IMG_20150925_223908

Brammy ha trovato una sorgente naturale di acqua calda e ci si è buttato:

IMG_20150925_224514

Brammy fa i fanghi!

IMG_20150926_145925

Questa invece sono io l’ultima sera a Trapani, anche detta “l’ultima sera d’Estate” visto che il giorno dopo saremmo rientrati in Belgio:

IMG_20150926_201406

Per chiudere, un tramonto spettacolare che abbiamo beccato a Pantelleria villaggio:

IMG_20150925_224838

Et voilà!

IMG_20150925_224635

2 commenti leave one →
  1. ottobre 7, 2015 12:30 pm

    Belle foto, deliziosa, tu! Grazie per il reportage, credo sia molto bella ma la totale mancanza di spiagge spiaggiose la rende lontana dai miei gusti.
    Aliscafo = vomito assicurato!
    Questo lo sapevo, ma io soffro di brutto il mal di mare e volare sulle onde è seriamente un problema.
    Bacio

  2. ottobre 15, 2015 10:19 am

    Che meraviglia! Io sono innamorata del mare. Mi hai fatto venire una grande nostalgia dei mari profondi del sud. Ciao. Nilde

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: