Skip to content

Le conseguenze sulla vita di tutti i giorni

novembre 25, 2015

Io vedo quelle che toccano me, ovviamente, e che riguardano più che altro i trasporti pubblici.
Al di là della paura, che è ovvia e pure un poco insensata (in teoria la paura dovrebbe essere un mezzo di difesa, ma qua ci si difende da che?):

  • meeting internazionali annullati perché i partecipanti hanno paura e non vengono più (intanto io fra 2 weekend sono a Londra per lavoro e fra 3 a Ispra, speriamo bene!)
  • metro parzialmente ripristinata, ma non fino a dove lavoro io
  • bus e tram: alcuni vanno alcuni no, e quelli che vanno sono pienissimi (per la gioia di ogni attentatore) e perennemente in mega ritardo perché il traffico è congestionato e gli autobus restano bloccati
  • macchina: fattibile, ma visto che tutti stanno prendendo la macchina per evitare i mezzi c’è un traffico da far paura… io manco ce l’ho, Bram ha quella aziendale (parentesi: le macchine aziendali in Belgio sono IL MALE… ma che cavolo di politica antiecologica è dare ai dipendenti la macchina anziché l’abbonamento ai mezzi?) e stamattina mi ha portato, ma mi ha anche mollato a mezz’ora a piedi dall’ufficio perché eravamo completamente bloccati nel traffico (per consolarmi mi sono comprata un pain au chocolat)!
  • pupi: ieri le scuole erano chiuse ma gli offici erano aperti, di conseguenza i genitori senza aiuti e senza famiglia vicina (che essendo Bruxelles una città di immigrati come me sono un bel po’!) hanno dovuto prendere un giorno di ferie se ne avevano ancora, o un giorno di assenza non pagata se non ne avevano più
  • tempo normale casa lavoro (per me): 40 minuti da porta a porta; tempo in questi giorni: 1 ora e mezzo (solo andata)

Basta, cercherò di scrivere un post più allegro la prossima volta!! Intanto ho dei programmi carini per il weekend, e stasera vado a yoga e non vedo l’ora. Adesso però DEVO prenotare il volo per Ispra perché non mi posso registrare per il meeting se non ho il numero del volo :-O

Una piccola segnalazione: mi piace tanto come scrive lei, e mi è molto piaciuto questo post, che condivido perché mi ci sono rivista parecchio!

5 commenti leave one →
  1. Giulietta permalink
    novembre 25, 2015 9:56 am

    Grazie. Sei molto cara. Sono commossa :)

  2. novembre 25, 2015 11:20 am

    Speriamo che l’ allarme rientri, anche se ammetto, tutti questi controlli non mi dispiacciono :)

  3. novembre 25, 2015 11:22 am

    il fatto è che io vorrei che l’allarme rientrasse, ma non solo qui!

  4. novembre 25, 2015 10:24 pm

    al di là della paura è un bel casino quello che state vivendo. Bacio di fretta, sono cotta sta sera.

  5. novembre 27, 2015 6:36 am

    A Londra e Ispra andrà tutto bene. Anche perchè qui si aspettano le tue prossime avventure e quindi. ^^

    Intanto buon anniversario!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: