Skip to content

Pensieri al volo (ce ne sarebbero tanti altri ma non ce la posso fare!)

maggio 26, 2016

Ho pensato un sacco di cose in questi giorni, ho iniziato non so quanti post mentalmente, non sono riuscita a scrivere nulla.

Come ho già scritto, stamattina il treno da Leiden è andato all’aeroporto di Amsterdam.
Non son passata volentieri dall’aeroporto, considerando che solo due mesi fa hanno fatto esplodere quello di Bruxelles. Mi fa così rabbia, se ci penso, quanto poco tempo ci vuole a distruggere e quanto a ricostruire…
E niente, sono arrivata ad Amsterdam e con un po’ di malinconia ho pensato “Ecco vedi, loro ce l’hanno ancora un aeroporto. Chissà per quanto”.
Avevo un’oretta da far trascorrere aspettando il treno, e ho cercato di rimanere più vicina alla parte dei treni che a quella dei check in. C’era un supermercatino e alle fine ne ho approfittato per fare la spesa, alle 6 del mattino. Ho fatto la spesa per stasera e ho anche comprato un po’ di prodotti tipici olandesi, fra cui una chicca che sarei felice di spedire al primo (alla prima dai!) che commenta che la vuole A PATTO CHE SIA APPASSIONATA DI PASTICCERIA (altrimenti non serve).

Poi sono andata verso il tabellone dei treni per leggere il binario. Una cosa mi colpisce sempre tantissimo, sia in Belgio che in Olanda: sullo stesso binario ci sono sempre più treni, a distanza di circa 3 minuti l’uno dall’altro. Mi chiedo sempre come facciano a non tamponarsi! Eppure, non capisco come funzioni, ma funziona.
Stamattina c’era un ulteriore livello di difficoltà: il binario era 5 OPPURE 6. Il binario finale è apparso circa un minuto prima dell’orario di partenza del treno.

E non è finita! Venghino signori venghino, ci si diverte un sacco qua!
Il treno che ho preso andava da Amsterdam a Parigi.
Per andare da Amsterdam a Parigi bisogna passare dal Belgio (e infatti io volevo scendere a Bruxelles).
In Belgio ieri sera alle 22 è scattato uno sciopero dei treni a sopresa.
Per fortuna (ironico) questo è un paese mezzo separato, e infatti i valloni hanno scioperato ma i fiamminghi no, e venendo io dall’Olanda sono stata graziata.

Leiden è molto molto molto carina. Riunisce in sé tutti i cliché sull’Olanda, che sono cliché ma sono anche veri: canali, mulini, mucche e biciclette.
Stamattina (alle 6, ricordo) il paesaggio dal finestrino era spettrale, solo acqua e campi coperti da uno strato di nebbia, e un mulino ogni tanto.

In treno ho letto un libro meraviglioso. “Così è la vita (imparare a dirsi addio)” di Concita de Gregorio. Parla della morte, e del fatto che sia un tabù e invece non dovrebbe esserlo.
E poi è successa una coincidenza fantastica.
In uno spettacolo teatrale che ho visto ben due volte c’è una canzone che mi piace un sacco e che non sono mai riuscita ad individuare (nel senso di trovare titolo e autore).
Nel libro c’è un capitolo intero che parla di una canzone. Pur non sapendo il titolo dopo un po’ ho avuto la sensazione che potesse essere quella.
Scaricata. Ascoltata. È lei.
È questa. Ascoltatela. È bellissima.

5 commenti leave one →
  1. maggio 26, 2016 11:53 am

    I tulipani e gli zoccoli!

    E non sono appassionata di pasticceria quindi passo (però vorrei sapere cos’è!!!)^^

  2. maggio 26, 2016 11:59 am

    provveduto a inviare foto!

  3. maggio 26, 2016 12:52 pm

    Avevo visto Concita alla presentazione del libro nel 2014 al Salone, stavo uscendo e ho sentito sta cosa degli addii, mio padre era morto il mese prima e ho pianto. Da casa sentirò la canzone, se è una roba per cucinare no, però anche sì, per mia sorella :D lei è brava.

  4. maggio 26, 2016 3:38 pm

    La canzone la ascolto a casa, capisco la tua rabbia, è sempre più difficile convivere con il fanatismo, a me butta di fuori in ogni sua forma!

  5. giugno 1, 2016 6:24 am

    visto che nessuno si è fatto avanti direi che l’omaggio va di diritto alla sorella di sandra!
    sandra, provvedi ad invio indirizzo così io poi provvedo a spedizione? tuo o suo come preferisci!
    :-)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: