Skip to content

Io, in breve

settembre 20, 2016

Ha ricominciato a fare freddo. Finalmente!
La mattina ci si può di nuovo accoccolare l’uno contro l’altra, nel letto. Fino a solo qualche giorno fa non era possibile, troppo caldo.

Lo scorso weekend abbiamo fatto un sacco di cose.
Venerdì birre e spettacoli, dieci, tutti nati da collaborazioni fra Hong Kong e Belgio. Alcuni più belli altri un po’ meno, ma nel complesso una bella serata, con un po’ di disorganizzazione in parte fastidiosa in parte bella, e un po’ di sapori che vengono da lontano.
Sabato giornata inaspettata, sono uscita con una collega e dopo 3 secondi ne abbiamo incontrata un’altra e abbiamo finito col passare tutta la giornata insieme e anche la sera, fra passeggiate, monumenti, mercati un poco hipster, birre, cocktails nei giardini con le bandierine, canale, cibo cubano. Giornata bella e totalmente inaspettata.
Domenica c’era il sole, era la giornata senza macchine, la giornata del patrimonio, la festa del quartiere marittimo, la festa dei saltimbanchi, la festa del quartiere di Saint-Gilles, la fiera nel parco e non so che altro. C’era l’imbarazzo della scelta e far tutto era impossibile, ci siamo lasciati trasportare. Siamo usciti di casa verso le 11 e siamo andati al Beursschouwburg dove veniva offerta la colazione gratis, su tavoloni in mezzo alla strada. Uova e pancetta per Bram e Nutella per me, sul pane. E poi il caffè. E poi i biglietti per un concerto, che per l’occasione venivano venuti al 50%. Poi un tempio massonico, un posto assurdo, magico e sorprendente, in stile neo-egiziano (?), che molto mi ha fatto desiderare di saperne di più. Una stanza era scura, ma illuminata da una luce blu, e con luna e stelle scintillanti. Era il tempo di Osiris credo. Sto scrivendo al volo, vogliate perdonarmi le cazzate. Camminando siamo tornati verso il centro. Un equilibrista camminava sul filo, altissimissimo, sopra le nostre teste, su e ancora più su. C’erano dei ragazzi che rimbalzavano su un filo e facevano salti mortali. C’erano degli skaters che andavano su delle rampe alte alte velocissimo, e salti mortali pure loro. C’erano tante cose, troppe per poterle vedere tutte! C’era anche il camion della polizia militare, quella in tuta mimetica e fucile spianato, che andava su e giù, chiuso davanti e aperto dietro, con i militari pronti. C’è da mesi, non è una novità, ma in quel contesto di gioia, luce, musica e colori stonava così tanto che per un attimo mi è sembrato che avesse portato via il sole. Poi il sole è tornato però. Di recente Bram mi ha raccontato di aver letto che i militari che stanno qua per proteggerci, e ce ne sono ovunque, solo stamattina sono passata davanti a 3 facendo le scale per andare verso il lavoro, e io lavoro in una zona periferica, non in centro, insomma, Bram mi ha detto che sono tristi perché nessuno li saluta mai, e loro stanno qua, lontani dalle famiglie e in una città che non è la loro, per proteggerci, e da allora li saluto sempre, e in effetti rispondono. Divago! Insomma dopo un po’ siamo andati al parco per pranzo, e la fiera nel parco era una meraviglia. L’abbiamo girata in lungo e in largo e io mi sono comprata un vestitino, una birra, una crêpe di lenticchie verdi con verdure, prosciutto crudo e formaggio di capra e un gelato. E ho visto dei maialini neonati (che sarebbero stati) da coccolare. E quando, dopo un bel po’ d’ore, stavamo venendo via, l’uscita che volevamo prendere era bloccata, e tornando indietro siamo finiti in una radura e c’erano dei divani e un concerto che stava per iniziare, e allora ci siamo buttati sull’erba e siamo rimasti lì. Magia!

img_20160918_141135

img_20160918_182245

img_20160920_145923

Avrei anche un video del concerto ma non riesco a metterlo, lo trovate su Instagram se volete.

Io sono ufficialmente bipolare. Ho passato un periodo abbastanza brutto, triste, in cui non riuscivo neanche a fare piani per la serata perché non sapevo come mi sarei sentita in serata, se avrei avuto uno di quei momenti in cui il buio scende il divano è l’unico rifugio. Ma non mi sono arresa al buio, ho sempre cercato di uscire e fare cose, e Bram ha mostrato flessibilità, si è fatto i suoi piani visto che io non ero in grado di farne con lui, lasciandomi la porta aperta per raggiungerlo quando volevo e potevo, e questo ha portato qualche serata con i suoi amici, e sono state serate belle, e quello che mi serviva in quel momento. Non sono riuscita a parlare di quello che mi stava succedendo per un po’, semplicemente perché non lo sapevo neanch’io, poi finalmente una Domenica mi sono aperta con Rossella, buffo, non so se perché Rossella o semplicemente perché i tempi finalmente erano maturi, fatto sta che parlando ho capito, ho capito questo, che la mia notte è paura del futuro. La mia situazione ora è identica alla mia situazione un anno fa, se prima stavo bene e poi male è perché poi ho iniziato a pensare al dopo. Complici certo tutte le cose che sono successe quest’anno, la voglia e l’incapacità di fare piani, di andare avanti, e alla fine l’impossibilità di realizzare quello su cui avevamo investito le energie. Adesso sto meglio, sto bene di nuovo oserei dire, e di nuovo non so il perché. Come era venuta l’ombra nera sembrerebbe essere andata via, mah. Forse c’entra il fatto di aver capito cosa la causa, forse il fatto che alcune cose stanno cambiando (poi vi racconto), forse è solo in vacanza e tornerà, speriamo di no.

Ho iniziato a studiare vietnamita e lo adoro. Adoro il fatto di tuffarmi in una cosa nuova che ha la freschezza dei nuovi inizi. Una cosa in cui non ho riferimenti e non posso usare i miei soliti perché tutto è diverso, devo partire da zero.

Chào các bạn (ciao amici)! Non sono riuscita ad essere breve.

Annunci
10 commenti leave one →
  1. Anonimo permalink
    settembre 20, 2016 8:18 am

    Ciao nipotina. Nilde

  2. sally permalink
    settembre 20, 2016 10:49 am

    ciao tesoro! ti leggo dopo tanto! mi spiace per il buio ma sono felice e sollevata a sentirti più luminosa. ti mando un abbraccio e una focaccina virtuale ;) ♥

  3. settembre 20, 2016 11:19 am

    cara un abbraccio anche a te! ♥

  4. settembre 21, 2016 7:20 am

    Ciao carissima, bel post, sento che ti sei rimessa a sferragliare sui binari giusti come i miei tram preferiti. Un abbraccio!

  5. violaemi permalink
    settembre 23, 2016 11:20 am

    Sarei ripetitiva quindi non dico niente. <3

  6. settembre 27, 2016 7:35 am

    ehy ciao violaemi! tu come stai?

  7. violaemi permalink
    settembre 27, 2016 11:53 am

    Non sono preparata sull’argomento! Posso avere la domanda di riserva? ;)

  8. settembre 27, 2016 3:16 pm

    certo, eccola: sai cosa fare con le bacche di cacao (crude)?? ^^

  9. violaemi permalink
    settembre 27, 2016 4:26 pm

    Ops. Sono impreparata anche su questo! Ho usato qualche volta le fave (le bacche sono la stessa cosa?) di cacao crude solo come accompagnamento di dolci al cucchiaio (crema al mascarpone) e sul biancomangiare (quando avevo provato anche la versione con fava tonka dentro). Poi in aggiunta a frullati/frappè. Una volta avevo preso anche una tavoletta di cioccolato con aggiunta di fave di cacao crude. Ora, va bene assaporare il vero cioccolato, va bene il cioccolato fondente ma…insomma. Preferisco un buon cioccolato fondente al cacao crudo. Mi viene in mente ora che, forse, ridotto in polvere, può sostituire il cacao per fare la mousse con l’avocado diventando un dessert sano, vegan e crudista (in base all’eventuale dolcificante aggiunto). E ora mi è venuta voglia di mousse: come la mettiamo? :D

  10. settembre 28, 2016 6:13 am

    ahah, sapevo che avresti saputo, e il bello è che hai iniziato dicendo di non sapere! grazie!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: