Skip to content

Di viaggi

ottobre 4, 2016

Mi rendo conto di non aver dato la necessaria rilevanza alla notizia del viaggio!

Allora, le cose sono andate come segue.

Dopo il no ci eravamo intristiti (io un bel po’), ma anche rassegnati.

E, dopo aver congelato la nostra vita per dei mesi nell’attesa della risposta, avevamo deciso di scongelarla, e avevamo finalmente ricominciato a sentirci liberi di programmare concerti, uscite, vacanze.
Questo fine settimana partiamo per Lisbona, a fine Ottobre torniamo in Islanda ($$!), a Gennaio andiamo in Vietnam. Andremmo. Dovremmo andare.

Perché poi…

Poi, all’incirca due settimane fa, sto lavorando con il mio capo, al suo computer, e all’improvviso la finestrina di Skype fa POP! e appare un messaggio. Il mittente è il capo delle Risorse Umane, che ignaro della mia presenza scrive al mio capo: “In mattinata passa da me, ti devo parlare di Francesca”.

Superfluo dire che mi piglia un coccolone. Cosa potrei aver combinato? La coscienza è pulita, ma non si sa mai…

Torno mesta al mio computer e dopo un po’, POP! Finestrina di Skype, capo Risorse Umane, “Vieni da me che ti devo parlare”.

Secondo coccolone in pochi minuti, e in più mi sta per iniziare un meeting, dopo il primo meeting ne ho un secondo, e alla fine del secondo il capo delle Risorse Umane non ci sarà più, è una mamma e lavora part-time. Dunque le rispondo e dico “Mi inizia un meeting fra un minuto, mi dispiace ma non posso venire”, e lei mi dice “Va bene, allora vai da Nelly”. Nelly, per la cronaca, è quella nel cui ufficio sono scoppiata in singhiozzi.

Faccio dunque i miei due meeting con un cuoricino piccolo piccolo, appena finito busso alla porta dell’ufficio di Nelly e timidamente chiedo “Mi volevi parlare? Che è successo?”. E Nelly risponde “Ah, eccoti. Ti volevi dire che sei diventata prima sulla lista per il sabbatico e che lo puoi fare!”.

..!..!!

Sinceramente?
Il primo pensiero è stato “Hurrà!”
immediatamente seguito da “Cazzo il volo per il Vietnam”
immediatamente seguito da “Cazzo Bram ha cambiato capo e ora forse non lo puole più fare lui”
immediatamente seguito da “Hurrà”!

Ecco come vivo da quando ho saputo: in una sequela di piccole grane ma con un sottofondo costante di “Hurrà!!!”.

Bram ha avuto l’OK.
Il volo per il Vietnam non ce lo cambiano neanche se piangiamo.
L’Islanda è cara e se avessimo saputo di poter fare il sabbatico non l’avremmo prenotata, come non avremmo prenotato il Portogallo e di certo neanche il Vietnam (quantomeno non andata e ritorno)!
Dobbiamo decidere cosa fare con l’appartamento, dare la disdetta o cercare di subaffittare. E dobbiamo deciderlo tipo entro domani.
Dobbiamo stabilire un itinerario di massima, pensare ai visti e ai vaccini! Ma questa è la parte bella.

Insomma siamo felici, saremo poveri e forse saremo anche senza un tetto. Ma sapete che c’è? Va bene. Va proprio bene.

Come le cose si siano sbloccate non lo so. Il mio sospetto è che dopo che ho PIANTO Nelly mi abbia preso a cuore e sia andata da tutti quelli prima di me nella lista e abbia chiesto “Te vuoi partire? Quando?”. E fra quelli che avevano figliato, quelli che avevano cambiato idea, quelli che lo volevano fare ma non ora… è venuto fuori che alla fine l’unica che lo voleva fare adesso ero io.

Sono spaventata. Sono preoccupella. Ma più di tutto sono CONTENTA. Cammino, faccio cose e ho sempre un sottofondo musicale allegro, se non è nelle cuffie è nella mia testa!

Annunci
8 commenti leave one →
  1. ottobre 5, 2016 6:12 am

    E io sono contenta per te! Mi sembra proprio una cosa fantastica e te la godrai alla grande.

  2. stefy permalink
    ottobre 5, 2016 8:40 am

    Che bellooooooo! Che gran figata poterlo fare! Vi invidio non poco. Ovviamente verrai a raccontarci qualcosa qui ogni tanto? :)

  3. violaemi permalink
    ottobre 5, 2016 10:09 am

    “Cammino, faccio cose e ho sempre un sottofondo musicale allegro, se non è nelle cuffie è nella mia testa!”

    clap clap clap

    Mi alzo in piedi e applaudo.

  4. ottobre 5, 2016 11:29 am

    GRAZIE!!!

  5. Dagmara permalink
    ottobre 5, 2016 11:36 am

    And I am still partly happy and partly not ;-)

  6. ottobre 5, 2016 11:43 am

    I’ll take that as a compliment ♥

  7. ottobre 5, 2016 11:58 am

    WOW! bello il tuo racconto. Comunque secondo me un sacco di gente chiede il sabbatico così tanto per tenersi una finestra. Facci sapere le vostre decisioni e i vostri giri. Keep in touch e URRAH sul serio. Dai me che bello, continuo a pensare, che bello. E comunque scusa eh, da una che riceve le comunicazioni solo telefonicamente, o con lettere che viaggiano alla velocità dei bradipi i plin plon di skype mi paiono IL FUTURO (che da voi è già presente)

  8. sally permalink
    ottobre 11, 2016 8:41 am

    hurrà!!! avevo intuito qlco ma leggendoti a spizzichi e bocconi mi mancava qualche passaggio ;) …con qualche casino da risolvere prima della partenza, vuoi mettere la sensazione quando sei in aereo verso la tua (vostra) meta sabbatica con davanti “solo” luoghi persone culture cibi sentimenti da scoprire?? braviiiiiiii

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: