Skip to content

Vietnam. Cibo mangiato a Hoi An!

gennaio 30, 2017

Allora, questo è il bánh mì. Altro non è che un panino, con pane tipo baguette francese. Il ripieno può variare. In genere ci sono carne, verdure, salse, a volte uova. Questo mangiato a Hoi An era particolarmente buono!

img-20170126-wa0005

Un altro piatto che a Hoi An abbiamo visto spesso (e mangiato!) è il cơm gà: riso con pollo. Viene servito con un brodo di pollo, da versare sul riso, in cui galleggiano parti dello stesso, e con l’onnipresente salsa al peperoncino, che a Hoi An era diversa da quelle viste a Saigon.

img-20170126-wa0008

Questi sono i piatti fatti in casa che sono stati serviti alla cena pre Tết. Da sinistra: straccetti di maiale coi semi di sesamo; riso e pollo; mini involtini (buoni, ma nelle località di mare ci mettono il pesce, e pesce vuol dire gamberi con guscio e zampe!); e un ignobile pastone di riso colloso, carne (poca) e fagioli dolci che mi è stato infilato nel piatto contro la mia volontà e che mi ha riempito al punto che poi non sono più riuscita a mangiare altro, sob sigh! Pare che sia una specialità di Tết, che culo!

Del cao lầu vi ho già parlato, e ho anche già messo la foto. Stessa cosa per il tris di antipasti deliziosi. Oddio li rivoglio ora!

img-20170127-wa0060

img-20170127-wa0061

img-20170127-wa0062

Infine, questo era il frittellone di banane. Non era un granché. Non so se fosse cattivello questo o se debba essere così!

img-20170127-wa0087

INFO

Informazioni sul cibo e sui ristoranti le abbiamo trovate sul sito Travelfish.

Annunci
5 commenti leave one →
  1. Stefy permalink
    gennaio 30, 2017 3:45 pm

    Ancora nessuna nostalgia di una bella pizza per esempio? :P Scherzi a parte, sembra tutto buono tranne il pastone di riso!

  2. gennaio 30, 2017 6:20 pm

    Mi pare che col cibo stia andando molto meglio di quanto almeno io pensassi, magari poi voi eravate già ottimisti/positive thinking in merito. Non c’era mica stato un periodo in cui non stavi tanto bene di stomaco? Come va, voglio dire al di là del gusto?

  3. Betty permalink
    gennaio 30, 2017 8:13 pm

    Vediamo se oggi riesco a commentare: volevo proporti una Vietnam challenge, cioè prima della fine del viaggio mangiare qualcosa di strano/ disgustoso/ larvìco/ cavallettoso come ha giá fatto il tuo moroso
    In fondo non é questo il senso del viaggiare, aprirsi all’ignoto e sperimentare tutto??
    He he, ti immagino che stai pensando ” Nenche morta..”
    Dái che ce la fai..

    Ciao

    Betty

    Ps. Proposta fatta per pura invidia di questa tua meravigliosa vacanza versus questo nostro orribile gennaio

  4. gennaio 31, 2017 1:31 am

    @ Stefy ma sai che no? Mi aspettavo di sì e invece, stranamente, no. L’unica cosa che mi è mancata dal punto di vista alimentare è il cornetto (anzi il croissant, quello sfogliatissimo che fa una precisa boulangerie di Bruxelles, mica uno a caso!) la mattina i primi giorni, ma adesso non più neanche quello! Però Bram ha fatto un sogno in cui io non volevo più visitare niente e volevo solo andare in cerca di cioccolaterie! Si è svegliato arrabbiatissimo!!

    @ Sandra: allora, ti confesso che uno dei motivi per cui io volevo venire in Vietnam era proprio il cibo. Perché avevo letto “Il viaggio di un cuoco” di Anthony Bourdain, e nel libro lui viaggia alla scoperta di cibo, e ogni 3 per 2 torna in Vietnam per mangiare! Poi quando siamo arrivati all’inizio ero molto sospettosa, visto che di carattere non sono avventurosa e che facilmente mi intossico. Però poi piano piano ho visto che non mi intossicavo (nonostante abbia mangiato veramente ovunque) e allora mi sono rilassata e adesso sono contenta di esplorare! Poi devo dire che i blog che ho segnalato che spiegano cosa è cosa aiutano! Sulla pancia, ah, mi ci hai fatto pensare. Io soffro di colite. Ma da quando sono qui no! Sarà mica stata un tantino psicologica? La mia intendo, eh! ^^

    @ Betty: mmmh ma secondo me l’ho fatto… Quando eravamo a Kon Tum e siamo andati nel villaggio della minoranza e ci hanno offerto del cibo, e per educazione l’ho mangiato pur non avendo idea di cosa fosse! Vale??

  5. Anonimo permalink
    gennaio 31, 2017 4:16 am

    Ah Stefy, mi è venuta in mente un’altra cosa. Di solito quello che mi manca è il pane. Ma qui, per via dei francesi, c’è! Vedremo nel prossimo paese!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: