Skip to content

Avalanche

aprile 5, 2018

Stamattina mi sento completamente hangover anche se non posso esserlo perché non ho bevuto quasi nulla ieri sera. Credo sia semplicemente stanchezza!

Questo periodo in un certo senso assomiglia un po’ a quello prima del viaggio: così pieno di cose da fare che non ci si rende conto di quello che verrà dopo. Dovremmo traslocare l’ultimo weekend di Aprile ma ovvamente, essendo io e Bram, quel weekend invece ce ne andiamo a Venezia. Questo siamo in Olanda per un concerto, quello dopo io sono via con KOK e PLP, poi Parigi per lavoro e poi Venezia fino all’1 Maggio. L’appartamento in cui siamo ora dobbiamo lasciarlo entro il 30 Aprile e quindi boh. Qualcuno provvederà! Intanto io soffio sulle candele (che accendo per rilassarmi!) per spegnerle e aziono geyser di cera bollente che mi si spalmano in faccia e sulla maglia e trascino scatoloni senza rendermi conto che sotto c’è il ferro (che riga il pavimento). Ma chi cavolo mette del ferro sotto a uno scatolone di cartone?? Io faccio causa al produttore di cartoni, ecco.

Intanto Bram mi tende trappole. Stamattina mi ha offerto un passaggio in macchina per il lavoro. Era una trappola! Mi ha interrogato su sedie e divani per tutto il viaggio mentre io volevo solo dormire!

Adesso sto bevendo il caffè in ufficio e ascoltando gli Absynthe Minded. Siamo stati al concerto Venerdì e mi è piaciuto tantissimo. Non hanno ‘sta grande stage presence, ma è che mi piace proprio la musica. Essendo cazzoni ci siamo fatti una zuppa di canederli (cioè abbiamo messo a lessare i canederli e quelli, non so perché, si sono sciolti!) e poi abbiamo fatto tardi e quindi non eravamo tanto vicini al palco, però il concerto me lo sono goduto lo stesso tanto, tanto, tantissimo! Tra le canzoni che ho preferito Avalanche, Beam e poi ovviamente Envoi. Oh e Pretty Horny Flow!

Insomma volevo solo dire che sono stracotta e che sono così stanca perché ieri sera ho fatto un altro ristorante segreto e ecco il menù!

  • CESTINO DEL PANE: carta da musica e taralli
  • ANTIPASTI round #1: salamino (strolghino) e tuma piemontese con la cugnà
  • ANTIPASTI round #2: bruschettine con i capperi di Pantelleria, gazpacho di avocado e fave e pecorino
  • ANTIPASTI round #3: tartellette con pomodorini arrostiti e cipolle caramellate, pan brioche tostato con crema di pisellini freschi e cornetti di sfoglia con radicchio e scamorza
  • PRIMI: tagliatelle al ragù e orecchiette con le cime di rapa
  • SECONDO E CONTORNO: polpettine di agnello coi pinoli e insalata di crescione e erbe aromatiche coi pistacchi e l’acqua di fiori d’arancio
  • DOLCE: crostata di fragole
  • PER COLAZIONE: tortine con le more

Come sono contenta che è tornata la primavera e finalmente il mercato è di nuovo un’esplosione di profumi e colori!

Ah e poi studio vietnamita. Ma sarò scema? Dovrei studiare spagnolo, che a breve ci sono gli esami, e invece tôi học tiếng việt (io studio vietnamita), così, perché mi va!

IMG_20180405_101523_272

Tutti quei libri di cucina che vedete sullo sfondo dovrebbero essere negli scatoloni (ferrati)!

8 commenti leave one →
  1. Alessandrino permalink
    aprile 5, 2018 8:22 pm

    Mi ha fatto morire la parte sulle trappole :p

  2. aprile 6, 2018 8:01 am

    Me no ^^

  3. aprile 6, 2018 5:04 pm

    Be’, cara Francesca, questo resoconto è davvero simpatico e dà l’idea di come siate messi.
    Mi piace perché prendi sempre tutto bene, senza paranoie. E il ristorante segreto è super.

  4. laurapeach1981 permalink
    aprile 9, 2018 8:42 am

    e’ bellissimo il pensiero leggero del “boh qualcuno ci pensera’”!!

    io cmq mi chiedo una cosa ogni volta che pubblichi il menu del ristorante segreto (di cui poi non ho ben capito il meccanismo)… ma come fanno gli ospiti a mangiare cosi tanto!?!?! ;-)

    ah, e un’altra a dire il vero… ma come fai a cucinare cosi tanto in una sera sola considerando che lavori?!?!
    I miei dubbi…

    a presto!
    Laura

  5. aprile 9, 2018 9:02 am

    Grazie Sandra per il commento, sei sempre tanto cara! ^^

  6. aprile 9, 2018 9:12 am

    Ciao Laura, che bello sentirti!

    Allora, il ristorante segreto funziona così. Nell’appartamento in cui abitiamo ora la cucina è una stanza separata di cui si può chiudere la porta. Praticamente entrando dalla porta d’ingresso la cucina è sulla destra mentre salotto e bagno sono sulla sinistra.
    Quindi:
    – io sto in cucina con la porta chiusa
    – agli ospiti apre il cameriere o la cameriera che si occuperà di loro nel corso della serata
    – gli ospiti stanno in salotto.
    Quindi fra me e gli ospiti non c’è contatto, manco mi vedono!
    Sul campanello metto il nome del ristorante (“Little One and Bear”).
    Come camerieri fino ad ora ho avuto… nell’ordine: KOK, Bram, PLP, la mia collega Claire, Serena, Bram, la mia collega Justyna, Bram.
    Ah, ovviamente il cameriere/a mangia con me in cucina!

    Poi, come fanno a mangiare tutto, taro sempre le porzioni sulla base della quantità di cibo, per esempio stavolta di pasta ne ho fatta 40 gr a testa, sono assaggi in pratica! Però sì, in genere escono abbastanza pieni.

    Infine, per la cucina mi organizzo. Preparo in anticipo quello che si può preparare in anticipo come la pasta frolla, a volte mi è capito di preparare prima e surgelare, se come Mercoledì lavoro da casa pianifico cose tipo il ragù che una volta messe su fanno da sé.

    Ecco, credo di aver risposto a tutto! Un abbraccio!

  7. Anonimo permalink
    aprile 9, 2018 9:49 am

    ciao piccolina! sempre nel caos anche se per motivi diversi da buone gemelle separate alla nascita ;) . tesorini se vi va ci vediamo quando siete a venezia! noi ci andiamo anche questo sabato per compleanno amichetto chicco, lo si fa al museo di storia naturale e poi pic nic a cà rezzonico :))
    intanto buona settimana e buon tutto baciiiiiiiiii

  8. aprile 13, 2018 6:36 am

    ciao bella! non so ancora come saremo messi ma se riesco ti faccio sapere! grazie!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...