Vai al contenuto

Islanda. Domenica 10 Novembre. Saghe, magie e l’arrivo a Stykkishólmur.

novembre 11, 2019

Domenica abbiamo fatto le cose con calma, anche perché le previsioni del tempo erano abbastanza brutte. Sveglia senza fretta, colazione, partenza. La destinazione era la penisola di Snæfellsnes, dove avremmo dormito le due notti successive. Abbiamo fatto tappa a Borgarnes per pranzo (spettacolare) e per visitare il Settlement Center, e dopo io avevo in testa solo saghe e storie di vichinghi e maghi!

20191110_165507.jpg

Ma ve lo immaginate cosa doveva essere vivere in Islanda qualche centinaio di anni fa, senza riscaldamento, senza elettricità, senza strade? Nei cupi inverni tra il ghiaccio e la neve? Mi sembra incredibile pensare che davvero ci fossero persone che stavano qua a quei tempi!

Ripartiti, siamo giunti a Stykkishólmur intorno alle 17. C’era ancora un po’ di luce e io e Bram siamo usciti immediatamente per andare a fare un giro.

20191110_170024.jpg

E di nuovo perfetta, immensa felicità.

Rientrati, c’era da decidere cosa fare per la serata e per il giorno dopo. Neil e Daniela erano più inclini a serata relax a casa e magari dormita la mattina successiva, mentre io smaniavo e quasi mi indignavo all’idea di essere in Islanda e stare in casa. L’equilibrio non è mai completamente facile quando si viaggia in quattro e la discussione c’è stata, ma ne siamo usciti indenni! Io sono veramente molto poco flessibile, a volte riesco ad adattarmi, ma mi costa un grosso sforzo.

La serata è trascorsa in casa a bere, chiacchierare, mangiare nachos (nessuno aveva fame dopo il mega pranzo) e fare le classifiche dei concerti che ci sono piaciuti di più fra quelli che abbiamo visto tutti e quattro insieme. Ecco la nostra classifica personale.

Numero 3! A pari merito, Blanco White da Iðnó e CeaseTone al Dillon.

Numero 2! Þórir Georg al 12 Tónar.

Eeeeeee…

Numero 1! Con voto unanime, Svavar Knútur al Kornhlaðan! Eeeh, hurrà, evviva, bravo Svavar, applausi!!!

Io e Bram vorremmo già comprare il biglietto per il festival per l’anno prossimo, ma ci stiamo pensando perché il prezzo è salito da 70 a 90 euro, senza spiegazione.
Da quando c’è il nuovo management abbiamo. Meno concerti. Meno off venue. Meno location, e conseguentemente concerti più affollati. I biglietti VIP.
Io capisco che abbiano bisogno di fare soldi… ma non è questo il modo. Fatemi pagare di più, ma ridatemi il festival di prima!

INFO

Pranzo a The Settlement Center. Cena sul divano!

No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...