Vai al contenuto

Messico. Da Puerto Escondido a Huatulco. Io e te tre metri sopra il cielo! O anche no.

giugno 24, 2022

Mercoledì 21 Giugno

Mercoledì mattina ci svegliamo con l’idea che questo sarà il nostro ultimo giorno a Puerto Escondido: alle 14 abbiamo l’autobus per Huatulco.

Facciamo le valigie, andiamo a fare colazione e poi andiamo in spiaggia, quella dei surfisti vicina al nostro bungalow. La mattina c’è la scuola di surf e ci divertiamo a guardare i ragazzini che imparano. Seduti su una roccia abbiamo la conversazione che ho già riportato (e quindi questo post sarà cortissimo!).

Verso le 13 andiamo a procacciarci del cibo. Scegliamo un ristorantino che volevamo provare vicinissimo alla spiaggia, La olita. Pranziamo coi piedi nella sabbia, Bram con vista oceano e io con vista villaggio. Questa sotto è la vista villaggio!

Prendo un hamburger di verdure e Bram i tacos coi gamberi ed è tutto molto buono. L’hamburger sistema la mia pancia, però pancia che palle, mica posso nutrirti solo con hamburgers!!

Dopo pranzo andiamo a prendere l’autobus. Da Puerto Escondido a Huatulco sono circa due ore. Durante questi viaggi io amo guardare fuori dal finestrino. Credo che sia questo, che vediamo dal finestrino passando, il vero Messico; non quello turistico in cui andiamo noi.

Sull’autobus nella fila davanti a me c’è una famiglia. Madre, padre e due ragazze. Il padre a un certo punto inizia a star male (vomita). L’autobus si anima, chi passa buste di plastica chi tovagliolini di carta. Io contribuisco con le salviette umidificate che avevo comprato per sopperire alla mancanza del bidè!

Sull’autobus ci sono anche un paio di televisori che proiettano dei film. Il primo è Zombieland. Il secondo sembra una storia d’amore. C’è qualcosa di familiare. Lei di famiglia ricca. Lui affascinante e violento. Si innamorano. Ma vengono da mondi diversi. Questa storia la conosco… È tre metri sopra il cielo? Ma gli attori sono diversi… È tres metros sobre el cielo! La versione spagnola! Questa poi. È diversa da quella italiana, più fedele al libro (queste cose le ho poi lette, perché io il film italiano non l’ho visto – confesso che però ho letto il libro!). E il protagonista, tale Mario Casas, è un gran fio!

Huatulco come primo impatto mi perplime. D’altronde in nessuna città la stazione è il posto più bello (auguri a chi arriva a Bruxelles alla Gare du Nord..!). L’albergo è vicino, ci andiamo a piedi. Facciamo il check in, la stanza è senza infamia e senza lode. Il letto è stranamente alto, se mi ci siedo sopra non tocco terra! Ci ripigliamo un attimo e usciamo per andare a cena.

Il secondo impatto con Huatulco è molto diverso. Mi piace!! È una tranquilla cittadina messicana! In giro ci sono messicani, non turisti! O meglio turisti, ma turisti messicani. Sono molto felice, mi ero fatta un po’ l’idea che per motivi logistici in questo viaggio saremmo stati solo in posti super turistici. Huatulco è una gradita sorpresa! Che poi Huatulco è un posto assurdo, ma questo ve lo racconterò in un altro post perché ora siamo un po’ di corsa.

Girelliamo un po’ ma io cerco di convincere Bram ad andare a cena il prima possibile perché c’è un cielo nero nero nero e sta tuonando, ed è chiaro che di lì a poco si scatenerà il finimondo!

A cena andiamo in una marisquería, e cioè un ristorante di pesce. Il posto è tranquillissimo, menù sul muro, tavoli di legno sotto a una tettoia. Bram prende i gamberi al burro e aglio e io il polpo nel suo nero, entrambi i piatti sono molto molto buoni, il polpo per me è sempre un rischio perché se non è cucinato bene è duro, ma era morbidissimo e delizioso! Ad accompagnare i piatti riso, tostadas e una semplicissima insalata di pomodori (che io scanso) (reflusso), avocado e cipolla. Da bere Victoria, la birra di qua. Mentre ceniamo diluvia ma tempo che abbiamo finito ha smesso, e facciamo una passeggiata prima di andare a letto.

Non ho ben chiaro cosa si possa fare a Huatulco. Ci sono varie spiagge, ma alcune sono raggiungibili solo via barca. C’è un parco nazionale con delle cascate ma non sappiamo come ci si arriva e se possiamo noleggiare uno scooter e andarci da soli o se è necessaria una guida. Ci fermiamo in un’agenzia, non per prenotare un tour (basta tour!) ma per farci un’idea delle opzioni. I tour che tutte le agenzie propongono sono fondamentalmente tre: giro in barca, cascate, laguna. Tutti durano una giornata e includono un sacco di cose che non ci interessano tipo visite a fabbriche di cioccolato e degustazioni di mezcal. Faccio un po’ fatica a capire perché non si possa andare da A a B e basta ma occorra includere per forza il giro delle sette chiese, ma di nuovo, è un’altra cultura!

Doccia e a nanna (io a non dormire, ma questa è un’altra storia, e bisognerà raccontarla un’altra volta)!

INFO

A Puerto Escondido abbiamo dormito ai Casa Bela Bungalows. Senza infamia e senza lode. Ci ha fatto girare un po’ le scatole che abbiano cercato di metterci nel conto l’aria condizionata, che non avevamo usato.
Pranzo a Puerto Escondido a La olita.
Cena a Huatulco a El Grillo Marinero.

4 commenti leave one →
  1. Vincenzo permalink
    giugno 25, 2022 8:42 am

    Interessante la foto con il baño$
    Il vero Messico, come dici tu.
    Comunque mi pare tutto interessante.
    Aspetto i prossimi post che chiariranno i punti lasciati in sospeso :-)

  2. giugno 25, 2022 8:50 am

    Sono talmente presa da questi post, come sempre del resto i tuoi diari di viaggio nel blog che mi hanno insegnato ad amarti particolarmente, che stanotte ho sognato di essere in Messico. Era tutto assai vivace e realistico. Per il resto tanta solidarietà per l’uomo che si è sentito male sul bus, povero. Il mal d’auto è tremendo. Bella la solidarietà di tutti.

  3. giugno 27, 2022 12:26 PM

    Grazie Vincenzo, non sai quanto piacere mi fa che tu legga 😀

  4. giugno 27, 2022 12:27 PM

    Daiii, che buffo!! Sì l’uomo poveraccio, però quando siamo arrivati sembrava essersi ripreso!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...