Vai al contenuto

Giornate belle a Bruxelles

dicembre 4, 2022

Cioè, ma ci credete che ho scritto un post sulle due settimane a Málaga, e che non sono ancora riuscita a pubblicarlo?!

Intanto che aspetto di trovare un attimo, copio al volo una cosina che ho scritto sulla giornata di ieri, che mi è piaciuta tanto!

Ieri giornata partita bene (cosy breakfast on the couch), poi tornata una merda (roba di lavoro che non riesco a finire e che mi sta procurando molta rabbia e frustrazione), infine diventata bellissima quando ho detto “Fuck it” e mi sono fatta una doccia e sono uscita 😀

Sono andata per prima cosa a un mercatino di creatori dentro a Les Halles de Saint Gery, e lì ho trovato un regalino per 🐻‍❄️ che è cascato a fagiuolo perché oggi si festeggia San Nicola.

Poi avevo fame, erano le 14:30 e faceva un freddo becco, e allora sono andata da Horia Natural Eatery. È sempre pieno e in teoria alle 14:30 chiude ma mi hanno preso, e mi sono mangiata tutto quel tajine che vedete in foto, di kofta e uovo, era buonissimo! E ho pure preso un tè alla menta.

Quando ho finito erano le 15:30 e avevo appuntamento con Selenuz alle 17 quindi non c’era molto tempo… ma abbastanza per arrivare a Saint Gilles, dove c’era una gemma: un piccolo mercato di artisti indipendenti che fanno stampe, serigrafie e fanzines. Ho adorato, e sono tornata indietro con lo zaino pieno e gli occhi carichi di splendore e ammirazione, e pure una BD dedicata!

Alle 17 mi sono trovata con Selena. Siamo andate al festival del cinema mediterraneo e abbiamo visto “Interdit aux chiens et aux italiens”. Mi è piaciuto tantissimo!

Dopo abbiamo fatto un girettino in centro, e poi lei ha preso l’autobus per tornare a casa e io sono passata dietro al mercato di Natale mainstream per arrivare nel mio quartiere evitandolo. In una piazzetta ho scorto un netturbino fermo in un angolo che si sfregava le mani per il freddo, e spontaneamente mi sono tolta i guanti (tanto ero quasi a casa) e glieli ho offerti. Non li ha presi perché ne aveva già un paio, ma è stato felice e commosso, e una coppia di ragazzini stava passando in quel momento e ho sentito lui dire a lei “Oh comme c’est sympa, elle lui a offert ses gants !”, e mi sono sentita un po’ un elfo che sparge buoni sentimenti 😅

Rientrando volevo passare dal negozio bio per comprare delle verdure perché avevo voglia di una zuppetta calda, ma era chiuso e allora sono andata al negozio italiano e ho preso quel che c’era e cioè cipolle di Tropea, friarelli e datterini.

Oh, ci credete che ne è uscita una zuppa buonissima?

Che ha mangiato solo Bram, perché io ero ancora piena dal pranzo e ho cenato con uno yogurt che ho mangiato mentre mettevo in ordine casa, impacchettavo regali e lavoricchiavo.

Insomma, un sacco di cose belle!

4 commenti leave one →
  1. Nilde permalink
    dicembre 7, 2022 10:24 am

    Sei sempre stata generosa, anche da piccola. Mi mandi la ricetta della zuppetta? Ci vediamo a Natale. Ciao. Nilde

  2. Vincenzo permalink
    dicembre 9, 2022 5:29 PM

    Cara Francesca, tu non sei di questo mondo :-)

  3. dicembre 12, 2022 10:36 am

    Addirittura :-D

  4. dicembre 12, 2022 10:38 am

    Certo che ci vediamo, e per la zuppa, semplicemente salta cipolle in olio, aggiungi friarelli e pomodorini e salta, copri con brodo, cuoci una mezz’oretta e frulla! Peperoncino a piacere, giro d’olio. Voilà!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...